******* IL SITO DI STORIA, CULTURA E INFORMAZIONE SUL PAESE DI SAMBRUSON ******* **************** un sito per Sambruson a cura di LUIGI ZAMPIERI ********************

Sant'Ambrogio scende dal campanile

Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
SAMBRUSON. CULTURA, COSTUME, TRADIZIONI, AMBIENTE. - AMBIENTE, EPISODI

Sant'Ambrogio scende dal campanile

SAMBRUSON

Gazzettino 23 nov 2018

La statua di Sant'Ambrogio sente l'età scende dal campanile per essere restaurata

Condizioni meteo permettendo, vista la delicatezza dell'intervento, si terrà stamattina il levo della statua di sant'Ambrogio, il santo protettore e molto amato della popolosa frazione di Sambruson, che campeggia sul campanile della chiesa arcipretale, una struttura di 55 metri di altezza con cella campanaria a quattro bifore e base ottagonale. Sarà la ditta locale di Mario Gallo, con utilizzo di due gru (la più alta di 76 metri) di una ditta di Peseggia, ad effettuare il delicato intervento che richiede assenza di vento per non creare pericolosi dondolii durante l’operazione di rimozione e trasferimento a terra. La statua è stata posta sul campanile che è datato 1753 e risale più o meno allo stesso periodo, è alta tre metri e mezzo, è di legno ricoperta di lastre di piombo, ma l’intervento interesserà anche il parafulmine che la sovrasta e ne fa aumentare a cinque metri l’altezza. Il tempo, inesorabile, ha spiegato l’arciprete Don Amelio Brusegan l’ha rovinata e, nonostante altri interventi di restauro avvenuti nel corso dei decenni (l’ultimo sembra risalire al 1923), ora necessita di una ulteriore revisione. Dove verrà custodita? Vista la grandezza della statua stiamo pensando ad un luogo adatto, forse la barchessa, anche per consentire ai fedeli di poter comunque avvicinarsi alla statua e ammirarla da vicino dato che finora è stato possibile solo da lontano.

Quanto durerà il restauro? Una volta che sarà portata al suolo sarà oggetto di verifica di esperti che formuleranno una perizia. La documentazione sarà inviata alla Soprintendenza anche per la valutazione dell’intervento e dell’assegnazione di chi dovrà effettuarlo. Non è possibile quantificarne la durata. E i costi? Serviranno, osserva Don Amelio almeno 30000 euro. Stiamo facendo appello alla sensibilità di enti e associazioni per riuscire a coprire i costi, oltre alla generosità di quanti volessero contribuire, e già qualcuno ha fatto pervenire offerte e si è attivato per sensibilizzare i fedeli nel reperimento dei fondi.

Lino Perini

Gazzettino 23 nov 18


Il Santo è rappresentato da oltre 200 anni da una statua posta nella cuspide del campanile.

La statua del Santo è stata portata a terra per una indifferibile necessaria manutenzione allo scopo di restituirla alla sua originaria bellezza.

È una statua alta  3,50 metri, pesa  7 quintali ed è costruita con materiali (legno, piombo e ferro) che dovranno essere inevitabilmente risanati e restaurati.

La statua è sempre stata considerata nel passato, strumento per previsioni meteorologiche a breve scadenza. In base alla posizione assunta dalla statua, dotata di un congegno che la faceva ruotare a seconda della direzione del vento, i concittadini, soprattutto i contadini, riuscivano a prevedere l'intensità del maltempo e acceleravano i lavori mettendo così al riparo bestiame e foraggi.

È una statua imponente e ben modellata, ora visitabile in chiesa, in attesa del suo oneroso ma necessario restauro. Si pensa anche che la statua possa risalire al 1400 e ricerche in tal senso sono in corso.

È aperta una raccolta di fondi per far fronte alle spese per il risanamento.

La statua ancora installata

 

 


 

Alcune sequenze della complicata deposizione della statua

 

 

 

 

 

La statua di Sant'Ambrogio ora custodita all'interno della

chiesa parrocchiale

 


Un articolo di  "La Nuova Venezia"

Tolta dalla chiesa la statua di S. Ambrogio

25 NOVEMBRE 2018 - La Nuova

Spettacolo ieri a Sambruson di Dolo quando dal campanile dalla chiesa arcipretale è stata tolta per restaurarla la statua di S. Ambrogio. La statua di due metri, del XVIII secolo, del patrono della chiesa è stata spostata da un’azienda specializzata. La statua era in grave stato di conservazione. «L’operazione», spiega il parroco don Amelio, «costerà 30 mila euro".

 


Alcune parti della cronaca settimanale sulla vicenda, tratte dai bollettini parrocchiali anni 2018/2019

18 novembre 2018

Per improrogabili esigenze di manutenzione straordinaria alla statua di Sant’Ambrogio, si procederà al suo temporaneo collocamento a terra. Sarà, per tutti, l’occasione per ammirarla da vicino e sensibilizzarci per aiutare il ripristino alla sua originaria bellezza. Si chiede collaborazione nel lasciare libero il piazzale della Chiesa, da Giovedì22 a Sabato 24 Novembre, salvo imprevisti. Con apposita ordinanza comunale, sarà interdetto il passaggio nel tratto di via Brusaura interessato ai lavori. Alle famiglie vicine al campanile, si raccomanda la massima prudenza nell’entrare ed uscire dalle abitazioni. L’ Arciprete Don Amelio Brusegan

2 dicembre 2018

Dopo il suo posizionamento a terra, avvenuto il venerdì 23 novembre u.s., in modo altamente professionale per merito della ditta Gallo Mario di Sambruson, dopo un sommario esame dello stato di conservazione, apparso alquanto compromesso a causa dell’esposizione per così lungo tempo alle intemperie, si è deciso di riparare dalle intemperie e da atti vandalici possibili, la statua così cara alla nostra Comunità, in un capannone della zona. Quanto prima sarà esaminata da personale specializzato in restauro di beni artistici e appena possibile verrà collocata in Chiesa affinché possa essere ammirata e soprattutto per constatarne lo stato di conservazione, valutarne il danno e considerare il costo per il suo recupero. E’ da sottolineare quanto importante sia, per la storia del paese, poter riportare la statua alla sua originale bellezza e soprattutto alla sua solidità, con la speranza che venga allontanato il più possibile un nuovo posizionamento a terra. A tutta la Comunità è riservato il privilegio di osservare da vicino la figura di Sant’Ambrogio Patrono della nostra Parrocchia, che tante volte avremmo avuto il desiderio di vedere da vicino. Quanto prima verranno rese pubbliche tante notizie su questa statua, attraverso una mostra fotografica e un incontro illustrativo dei progetti che si intendono adottare. Statua che ha alimentato la nostra fantasia e acceso il desiderio di ammirarla. L’ Arciprete Don Amelio Brusegan.

9 dicembre 2018

Notizie sullo stato conservativo della statua di Sant’Ambrogio . Dal giorno 7 Dicembre, giorno della “Festa di Sant’Ambrogio”, la statua del Santo sarà visibile all’interno della Chiesa, durante gli orari di apertura della stessa; nei giorni feriali: dalle 10:00 alle 12:00; nei giorni festivi: dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00, all’ interno della Chiesa stessa. Nel raccomandare la massima attenzione nel rispetto dei limiti di avvicinamento alla statua, si invita a cogliere l’occasione per rivolgere al Santo una preghiera affinché la sua protezione al nostro paese possa, quanto prima, continuare dal luogo privilegiato dove è stato collocato tanti anni fa. Si invita inoltre a dare un aiuto concreto per la sua sollecita ristrutturazione. L’Arciprete Don Amelio Brusegan

30 dicembre 2018

Notizie sullo stato conservativo della statua di Sant’Ambrogio . Continua, dal giorno 7 Dicembre, giorno della “Festa di Sant’Ambrogio”, l’esposizione della statua del Santo. E’ visitabile all’interno della Chiesa, durante gli orari di apertura della stessa; nei giorni feriali: dalle 10:00 alle 12:00; nei giorni festivi: dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00. Nel raccomandare il massimo rispetto dei limiti di avvicinamento alla statua. Si invita la Comunità a cogliere questa straordinaria opportunità per rivolgere al Santo una preghiera affinché la sua protezione al nostro paese, possa quanto prima continuare dalla sommità del campanile, luogo privilegiato dove è stato collocato tanti anni fa. Si potrà constatare lo stato di assoluto degrado dovuto alla pluricentenaria esposizione alle intemperie. E’ evidente la necessità di un intervento immediato e risolutivo per riportarlo alla sua originale bellezza e soprattutto alla sua stabilità. Ecco il motivo per il quale si invita a dare un aiuto concreto per la sua sollecita ristrutturazione. Attualmente la risposta della Comunità è stata sorprendente. L’ Arciprete Don Amelio Brusegan.

20 gennaio 2019

Continua l’esposizione della statua del Santo. La Comunità è invitata a cogliere questa straordinaria opportunità per rivolgere al Santo una preghiera affinché la sua protezione sul nostro paese possa quanto prima continuare dalla sommità del campanile. Sarebbe importante che ai posteri fosse consegnata una raccolta di pensieri spontanei che dessero l’idea dell’affetto dimostrato dalla nostra Comunità verso questo Santo. Nei pressi della statua esposta è a disposizione un apposito album nel quale ognuno può esprimere il suo sentimento e auspicio. L’ Arciprete Don Amelio Brusegan

28 gennaio 2019

Continua l’esposizione della statua del Santo. Informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori: Sono stati richiesti preventivi a ditte specializzate nel campo dei restauri di opere d’arte, così come è classificata la Statua del Santo. Alcune di queste ditte interpellate hanno già visionato la statua e nei prossimi giorni dovremmo ricevere i primi preventivi. Continua intanto la raccolta di pensieri spontanei che lasceremo ai posteri per dimostrare l’affetto della nostra Comunità verso questo Santo. Invitiamo la Comunità ad incrementare la raccolta di riflessioni nell’apposito album collocato nei pressi della statua esposta in Chiesa L’ Arciprete Don Amelio Brusegan

10 febbraio 2019

Continua l’esposizione della statua del Santo. Informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori: Siamo ancora in attesa di ricevere le offerte dalle ditte specializzate Continua la raccolta di riflessioni spontanee da trasmettere ai posteri per dimostrare l’affetto della nostra Comunità verso S.

24 giugno 2019

Continua l’esposizione della statua del Santo. Informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori: Sono stati richiesti preventivi a ditte specializzate nel campo dei restauri di opere d’arte, così come è classificata la Statua del Santo. Alcune di queste ditte interpellate hanno già visionato la statua e nei prossimi giorni dovremmo ricevere i primi preventivi. Continua intanto la raccolta di pensieri spontanei che lasceremo ai posteri per dimostrare l’affetto della nostra Comunità verso questo Santo. Invitiamo la Comunità ad incrementare la raccolta di riflessioni nell’apposito album collocato nei pressi della statua esposta in Chiesa.

L’ Arciprete Don Amelio Brusegan

 


 

Sant'Ambrogio tra noi

La vita del Santo

(Già presente in questo sito nell'articolo "La chiesa di Sambruson")

 

 


Abbiamo proposto, a inizio articolo, la foto della statua di Sant’Ambrogio, ancora al suo posto, in vetta al campanile, a protezione e guida del paese. Questo per ricordarci dove dovrebbe tornare. Lo stesso arciprete, Don Amelio Brusegan, nei suoi interventi, invita ad una preghiera affinché la protezione del Santo possa quanto prima continuare dalla sommità del campanile. Questo sembra attualmente molto improbabile. La statua sarà restaurata ma non riposizionata nella sua sede originale, in cuspide al campanile, dove era stata posta quasi tre secoli or sono, con i mezzi tecnici di allora. Nel nostro tempo, quello delle grandi tecnologie e risorse economiche, sembra non si possa fare. Sarebbe un grave colpo inferto all’identità, purtroppo già declinante, del nostro paese.

articolo "Sant'Ambrogio scende dal campanile" a cura di Luigi Zampieri


Ultimo aggiornamento (Sabato 27 Luglio 2019 19:09)

 

LE SEZIONI DEL SITO

VISITATORI ONLINE
 30 visitatori online
NOTIZIE FLASH
INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

NUMERO COMPLESSIVO DI VISITE NEL SITO

306135

Novembre 2019


ULTIMI 10 ARTICOLI PUBBLICATI

ALCUNI ARGOMENTI  E ARTICOLI CHE SARANNO PROSSIMAMENTE PROPOSTI

  • La cucina, una volta, adesso, a Sambruson
  • Arti e mestieri a Sambruson
Per la sezione : DAL MEDIO EVO ALL'800
  • Sambruson tra Padova e Venezia
  • La questione dei fiumi, il porto, il ponte